Questo sito utilizza i cookie

Su questo sito utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Per cosa li usiamo?
Per permetterti di utilizzare alcune funzionalità del sito, per raccogliere dati statistici anonimi e per fini di marketing. La scelta rimane tua.

Mostra dettagli
Preferenze Cookie
Necessario

I cookie necessari contribuiscono a rendere fruibile il sito abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette, inoltre a capire come i visitatori interagiscono con esso raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

Vedi la lista completa
Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

Vedi la lista completa
Ciak Si Gira Viaggi - Agenzia di Rimini | Viaggi e Tour di gruppo


Per stampare correttamente questa proposta utilizzare
il bottone rosso SCHEDA PROPOSTA PDF presente nella pagina.

SAN SEPOLCRO, ANGHIARI E MONTERCHI

Mercoledì 8 Mar 2023

Iscrizioni Aperte
€ 83  € 75  se prenoti entro l'8-2
FESTA DONNE

Sulle tracce di Piero della Francesca

Questo viaggio al femminile è consigliato alle amanti dell'arte e della pittura!
 
Piero della Francesca, celebre pittore ma anche trattatista e matematico, nasce a Sansepolcro non sappiamo in quale anno del secondo decennio del XV secolo. Discendente di una famiglia di artigiani e commercianti, apprende i primi rudimenti dell'arte nella bottega di Antonio d'Anghiari per poi trasferirsi a Firenze, dove nel 1439 collabora con Domenico Veneziano.
Negli anni '40 Piero è di nuovo a Sansepolcro. Risale a quegli anni la commissione del Polittico della Misericordia, oggi nel Museo Civico insieme alla Resurrezione. In tutta la sua vita Piero alternerà sporadiche presenze nelle maggiori corti italiane come Roma, Urbino, Ferrara e Rimini a lunghi soggiorni nella sua terra d'origine. La sua arte, basata sulla misura e la classicità, è in assoluto un momento di sintesi tra gli interessi prospettici e spaziali della pittura italiana e la chiara luminosità e attenzione ai particolari tipici della pittura fiamminga.
La Valtiberina offre opportunità uniche per conoscere approfonditamente l'opera di Piero della Francesca. Il viaggio inizia da Sansepolcro, con la Resurrezione, la Madonna della Misericordia, il San Ludovico e il San Giuliano, oggi conservate al Museo Civico e prosegue verso Monterchi con la celebre Madonna del Parto e termina con Anghiari, splendido borgo medievale con possenti mura duecentesche, celebre per la Battaglia di Anghiari dipinta da Leonardo da Vinci e per il suo centro storico affascinante e con viste mozzafiato sulla Valtiberina Toscana e le terre di Piero della Francesca.

Il borgo di Anghiari fino all’8 marzo diventa città della donna, e lo fa con una ricca mostra che popolerà quattro spazi del suo centro storico con decine di opere raffiguranti l’immagine femminile dal Rinascimento ad oggi, tra mito, rappresentazioni bibliche, evangeliche e molto altro ancora.
Intitolata "Storie di Donne", la rassegna espone dipinti, disegni e sculture al Museo della Battaglia e di Anghiari, al Museo di Palazzo Taglieschi, nella chiesa di Sant’Agostino e al Palazzo Pretorio, con l’obiettivo di sintetizzare di fatto cinque secoli di cultura occidentale attraverso le rappresentazioni iconografiche di Eva, Maria, Maria Maddalena, Santa Caterina, e ancora Leda, Medea, Penelope (solo per citarne alcune), realizzate da grandi maestri come Michelangelo, Dürer, Jacopo della Quercia, Giovanni dal Ponte, Goya, Manet, fino ad arrivare al recupero, tutto contemporaneo, di forme figurative più arcaiche della femminilità portato avanti dallo scultore romagnolo Ilario Fioravanti. Il risultato vuole essere un un esaustivo racconto per immagini a cavallo fra storiografia, leggenda, allegorie, simbolismi, spiritualità. (segue...)

Piero della Francesca "il monarca delle pittura" è uno dei padri dell’arte italiana, maestro della prospettiva ed eminente matematico!

PROGRAMMA 

7:00 partenza dal piazzale antistante l'agenzia (Rimini - Piazzale Caduti di Cefalonia). 
9:30 arrivo previsto a San Sepolcro

Incontro con la guida per la visita del centro storico: Piazza della Torre di Berta, la Cattedrale di San Giovanni Evangelista che conserva lo splendido Volto Santo e altre opere di gran pregio e il Palazzo delle Laudi. Visita della casa natale dell'artista e del Museo Civico celebre per il nucleo di opere di Piero della Francesca: il Polittico della Misericordia (1445-1462), i due frammenti di affresco raffiguranti San Giuliano e San Lodovico di Tolosa ma soprattutto lo straordinario affresco della Resurrezione (1460 circa). 

12:30  Tempo libero per il pranzo

14:30 Trasferimento ad Anghiari con sosta a Monterchi anticamente chiamata il Mons Herculis, universalmente nota per la presenza di un capolavoro assoluto: l’affresco della Madonna del Parto, dipinto da Piero della Francesca attorno al 1459, probabilmente per onorare la madre, nativa di questo luogo.

15:30  Visita della mostra e della città di Anghiari

17:30 partenza per rientro a Rimini 
20:00 arrivo previsto al piazzale antistante l'agenzia 

NB. Il viaggio verrà confermato al raggiungimento del numero di almeno 20 partecipanti entro il 10-2
Chiediamo agli interessati di comunicare le adesioni entro la suddetta data per poter garantirsi il posto e usufruire dello sconto
Sarà richiesto il versamento del saldo solo alla conferma del viaggio!

 
Il Museo della Battaglia e di Anghiari presenta per la prima volta una parte del vasto fondo Bagnobianchi con opere grafiche che spaziano da esperienze di area tedesca, con la creazione di Eva di Michael Wohlgemuth (Norimberga 1434-1519) in una delle espressioni più emblematiche della tradizione nord europea, che si contrappone al prezioso foglio con Adamo ed Eva dello stesso Albrecht Dürer (Norimberga 1471 – 1528) e alle corpose figure del Mostro Marino dello stesso autore. Un percorso di 18 opere che si conclude con le celebri Hasta la muerte di Francisco de Goya (Fuendetodos, 1746-Bourdeaux, 1828), con l’Olympia di Èduard Manet (Parigi, 1832-1883), oppure con la Penelope di Max Klinger (Lipsia, 1857-Grossjena, 1920), passando da un raro foglio contenete Leda e il cigno in un paesaggio, della perduta opera di Michelangelo Buonarroti. Il percorso nel museo continua con una piccola tavola rappresentante il Matrimonio Mistico di Santa Caterina, considerata una copia del famoso soggetto di Correggio. Essa in questo percorso prelude ai modi della rappresentazione seicentesca nella Maddalena penitente, già considerata per lungo tempo della maniera di Cristofano Allori, ma che oggi, finalmente, trova la sua attribuzione a Francesco Morosini con un brillante studio. La Maddalena penitente, oggetto di un recente restauro sostenuto da SAVAS tramite Fondazione Lions e la sezione Lions della Valtiberina, rappresenta una vera scoperta dopo la ripulitura dalle vernici che ne offuscavano il segno e che celavano in parte la firma dell’autore. 

Nel Museo di Palazzo Taglieschi si concentra l’attenzione su tre rappresentazioni della Vergine particolarmente significative: la ieratica Madonna di Giovanni dal Ponte, appena restituita ad Anghiari, l’iconica Madonna con Bambino di Jacopo della Quercia e la commovente, dolcissima Vergine attribuita a Benedetto Buglioni che accarezza con le mani e con lo sguardo il Bambino. Dal primo Rinascimento di Giovanni dal Ponte e Jacopo della Quercia, due autori contemporanei ma distanti per gusto e formazione - due espressioni alternative rispettivamente nel panorama fiorentino e in quello senese – alla magnifica Arte delle Robbiane.

Nella chiesa di Sant’Agostino e all’interno di Palazzo Pretorio si sviluppa un percorso fra mito e spiritualità che trova una sua sintesi nell’opera scultorea di Ilario Fioravanti (Cesena, 1922 – Savignano sul Rubicone, 2012), nella ricorrenza del centenario dalla nascita, con opere che celano un profondo legame con la spiritualità e la tradizione figurativa del Rinascimento. 


 
La Quota Comprende
Pullman Privato GT Pullman Privato GT
Visita Guidata Visita Guidata
Radioguida Radioguida
Ingresso Madonna del Parto Ingresso Madonna del Parto
Ingresso Museo San Sepolcro Ingresso Museo San Sepolcro
Assistenza Ciak Assistenza Ciak
Quota d'Iscrizione Quota d'Iscrizione
Ass. Medico Bagaglio Ass. Medico Bagaglio
Tasse e Park Tasse e Park
La Quota NON Comprende
  • Ingresso Museo Anghiari: Intero € 4,00
    Ridotto € 2,00 Giovani dai 18 ai 25 anni soci Touring Club
    Gratuito: minori di 18 anni; persone con disabilità; insegnanti; docenti e studenti universitari; giornalisti; membri ICOM; Edumusei card
  • Tutto quanto non indicato nella quota comprende

Informazioni utili

  • Sarà possibile partire su richiesta di almeno 2 partecipanti dai caselli di Riccione a Cesena

Vuoi prenotare questa offerta?
Compila il form

Per aderire ai nostri viaggi puoi inviarci anche un messaggio su Whatsapp al 335.7004042 o passare direttamente in agenzia!

Scopri il significato delle etichette

In programma

Vorremmo organizzare questo viaggio*, se ti interessa, tieni monitorato il sito che non appena avremo definito tutti i servizi pubblicheremo il programma e apriremo le iscrizioni!

Iscrizioni aperte

Adesso è possibile aderire al viaggio* per garantirsi il posto, la tariffa promozionale e permetterci di confermarlo in tempo utile!

In conferma

Mancano solo poche adesioni e stiamo definendo gli ultimi dettagli prima di confermare il viaggio*!

Confermato

Il viaggio* è confermato ed è possibile acquistarlo in agenzia (si consiglia l’appuntamento) o tramite bonifico/carta di credito inviandoci richiesta per e-mail.

Ultimi posti

Il viaggio* è confermato e sono rimasti solo pochissimi posti disponibili.

Su richiesta

Il contingente di servizi a disposizione è terminato ma potrebbe esserci ancora la possibilità di aggiungere qualche partecipante (previa verifica della disponibilità dei servizi).

Completo

Il gruppo è chiuso ma è sempre possibile farsi inserire nella lista d’attesa, per essere avvisati nel caso si dovesse liberare qualche posto all’ultimo momento.

* viaggio, evento o corso
IMPORTANTE
Noi non chiediamo la caparra, ma tu avvisaci subito se per qualche motivo non dovessi essere più disponibile, per noi la parola data vale più di qualche decina d'euro!

Gallery - Viaggi di un Giorno