Viaggi Eventi Formazione | Ciak Si Gira


Per stampare correttamente questa proposta utilizzare
il bottone rosso SCHEDA PROPOSTA PDF presente nella pagina.

PALAZZO DUCALE DI VENEZIA

10 Mag 2020

In Programmazione
Venezia è una città unica al mondo, una meraviglia, un miracolo sull’acqua, un museo all’aria aperta che non ha bisogno di presentazioni. La città di Venezia è stata per più di un millennio capitale della Repubblica di Venezia ed è conosciuta a questo riguardo come la Serenissima, la Dominante e la Regina dell'Adriatico.
Cuore pulsante di Venezia è la splendida Piazza San Marco, il salotto più elegante d’Europa, circondata da opere di indiscutibile valore: l’imponente Campanile e la Basilica con i suoi cinque portali e i decori di marmi e mosaici che anticipano lo sfarzo e la ricchezza degli interni; il Palazzo Ducale , simbolo dei tempi d’oro della Serenissima; la Torre dei Mori, più nota come Torre dell’Orologio, per il capolavoro di ingegneria che da secoli segna il tempo di Venezia; l’Ala napoleonica, dove ha sede il Museo Correr
Diversi i caffè storici che danno sulla piazza come il meraviglioso Caffè Florian, il più antico caffè d’Italia che sin dal 1720 ha ospitato clienti illustri come Giacomo Casanova, Lord Byron, Ugo Foscolo, Gabriele d’Annunzio.
Poco distante da piazza San Marco si trova Campo Santo Stefano, con l’omonima chiesa. I “campi” di Venezia sono delle piazze storiche, spesso abbellite al centro da monumenti di pregio e dominate da imponenti e splendidi edifici religiosi, da cui prendono il nome. Le vie, invece a venezia chiamano calli (il singolare è “calle”) che si snodano tra due file continue di edifici. I veneziani dicono che il modo migliore per conoscere la loro meravigliosa città è quello di imboccare una calle e di camminare con il naso all’insù, osservando tutto quello che si presenterà davanti… Senza guida, senza cartina e senza paura di perdersi, perché, come per incanto, si arriverà comunque sempre… a piazza San Marco!
Da Piazza San Marco, attraversando il famoso Ponte dei Sospiri, da dove si gode una meravigliosa veduta sulla laguna, si arriva nel sestiere Castello, ricco di capolavori architettonici e artistici, dove si incontra la chiesa di Santa Maria dei Miracoli, quella di San Zaccaria e la chiesa di San Giovanni in Bragora, considerata da molti una delle più belle della città. Continuando la passeggiata fra le calli, da non perdere una visita all’Arsenale , per secoli il più grande del mondo, costruito nel XII secolo e poi ampliato grazie al grande sviluppo politico-commerciale di Venezia, oggi sede della Biennale d'arte e di architettura. Da piazza San Marco è visibile l’isola di San Giorgio Maggiore e l’alto campanile che si innalza dal monumentale complesso, capolavoro di grandi architetti, tra cui il celebre Andrea Palladio. Un vero museo a cielo aperto che si può vedere solcando le acque del Canal Grande, la “strada” principale della città, che inizia a Punta della Dogana, l’antico porto della Serenissima, con la sua caratteristica forma triangolare. Quattro sono i ponti che attraversano il canale: il ponte dell'Accademia, il ponte di Rialto (il più antico e il più famoso), il ponte degli Scalzi e il ponte della Costituzione.  Punta della Dogana, la zona di Venezia dove il Canal Grande e il Canale della Giudecca si dividono, ospita alcuni edifici, tra cui il complesso della Dogana da Mar che, insieme a Palazzo Grassi, entrambi sede della Fondazione François Pinault, sono centri d’eccellenza per l’arte contemporanea in Italia e nel mondo. Da non perdere, poi, la Collezione Peggy Guggenheim, esposta a Palazzo Venier dei Leoni, prestigiosa raccolta di opere d’arte del XX secolo. Proseguendo si incontrano altre importanti sedi museali: le Gallerie dell’Accademia , ospitate dal maestoso complesso della Scuola Grande de la Carità, che comprende anche l’omonima chiesa e il monastero, e Ca’ Rezzonico, uno dei più bei palazzi rinascimentali, sede del Museo del Settecento veneziano.
Via Canali
Scuola Grande di San Marco
Palazzo Contarini del Bovolo è un edificio tardo gotico di Venezia, ubicato nel sestiere di San Marco, in prossimità di campo Manin, e affacciato sul rio di San Luca
Basilica dei Santi Giovanni e Paolo, alla scoperta del pantheon dei dogi a ... Santi Giovanni e Paolo è una delle basiliche più importanti di Venezia
Ghetto Ebraico
Sempre nella parte occidentale della città, ci sono i sestieri (le sei zone in cui si divide Venezia) di Cannaregio, Castello, Dorsoduro, San Marco, San Polo, Santa Croce e, con alcuni dei “campi” più famosi di Venezia, incorniciati da splendidi edifici religiosi e palazzi signorili. 
Per le peculiarità urbanistiche e per il suo patrimonio artistico, Venezia è universalmente considerata una tra le più belle città del mondo!

Palazzo Ducale, è uno dei simboli della città di Venezia, già sede del Doge e delle magistrature statali, rappresentazione altissima della civiltà veneziana in tutti i suoi aspetti. Capolavoro dell’arte gotica, l’edificio si struttura in una grandiosa stratificazione di elementi costruttivi e ornamentali. Gli interni, decorati da straordinari artisti tra cui Tiziano, Veronese, Tiepolo, Tintoretto, Vittoria, consentono ampi e straordinari percorsi: dalle enormi sale della vita politica alle preziose stanze dell’Appartamento del Doge, dall’ Armeria alle inquietanti prigioni attraversando il Ponte dei Sospiri, per arrivare alle luminose logge che concedono scorci impareggiabili sul Bacino di San Marco. Il Palazzo Ducale è uno dei musei più visitati in Italia, con oltre un milione di visitatori l’anno e si tratta di un museo in qualche modo atipico, in un certo senso un museo di se stesso, dato che la collezione esposta è formata principalmente dallo stupendo edificio, dal suo eccezionale apparato decorativo e dalle opere artistiche che da sempre lo arricchiscono.
L'edificio, che sorge nell'area monumentale di piazza San Marco, tra l'omonima piazzetta e il molo di Palazzo Ducale contiguamente alla basilica di San Marco, e tra i più importanti capolavori del gotico veneziano. Antica sede del doge e delle magistrature veneziane, fu più volte colpito da incendi e successivamente ricostruito. Oggi ospita la sede del Museo civico di Palazzo Ducale, parte della Fondazione Musei Civici di Venezia. 


PROGRAMMA IN FASE DI DEFINIZIONE  E DATA DA CONFERMARE

00:00 partenza dal piazzale antistante l'agenzia (Rimini - Piazzale Caduti di Cefalonia). 
00:00 arrivo previsto a Malcontenta
Incontro con la guida Il percorso di visita suggerito dal museo non segue linearmente i singoli piani del palazzo, ma traccia un itinerario che sale e scende attraversandoli più volte. Il percorso comincia dal piano terra con il Museo dell’Opera e passando attraverso lo straordinario Cortile, prosegue verso le sale superiori del Palazzo con la visita delle preziose stanze dell’Appartamento del Doge, al primo piano, delle Stanze Istituzionali che si sviluppano tra il secondo piano e il piano delle Logge, per concludersi infine con la visita all’Armeria e alle Prigioni.

00:00 tempo libero per il pranzo e visita libera della città

00:00
00:00 partenza per rientro a Rimini
00:00 arrivo previsto al piazzale antistante l'agenzia (cena in autogrill)

NB. Il viaggio verrà confermato con un numero di almeno 25 partecipanti entro il 00-00
Chiediamo agli interessati di comunicare le adesioni entro la suddetta data per poter confermare il viaggio e usufruire dello sconto
Sarà richiesto il versamento della caparra/saldo solo alla conferma del viaggio

Informazioni utili

  • E’ possibile partire su richiesta di almeno 2 partecipanti da altri due caselli lungo il percorso autostradale

Vuoi prenotare questa offerta?
Compila il form

Gallery Viaggi Realizzati